Il cammino di San Filippo

Sulle orme del Santo di Agira alla riscoperta dei tesori di Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Calatabiano, Limina, Santa Venerina e Valverde: territori attraversati da San Filippo nel IV secolo durante il suo percorso di evangelizzazione della Sicilia. Feste religiose, pellegrinaggi che si ripetono da secoli, itinerari di fede e percorsi naturalisti tra le chiese dedicate al culto del Santo. Il cammino di San Filippo tocca quattro aree della Sicilia Orientale: Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Valverde e Santa Venerina, località posizionate sulla fascia pedemontana dell’Etna; l’area di Calatabiano, a pochi chilometri da Giardini Naxos e dalle sue spiagge, dove la tradizione legata al culto di San Filippo d’Agira si mischia al folklore ed è rinomata in ambito internazionale; il comune di Limina dove il culto di San Filippo è radicato anche nelle comunità di emigrati liminesi di Caracas e New York; e l’area di Agira, in provincia di Enna, che costituisce il luogo di partenza del culto di San Filippo. È qui infatti che sono sepolte le sue spoglie e che sono presenti le principali testimonianze storiche ed architettoniche della presenza del Santo.